1024px-Domenico_ghirlandaio,_madonna_della_misericordia,_ognissanti,_Firenze

Qui non c’è altro, non c’è terra…” telefono a un vecchio amico poeta, gli volevo leggere la poesia di Carlo Betocchi, posta all’inizio de La preghiera della letteratura e sapere cosa rappresenta per lui Betocchi, sia per quanto riguarda la poesia che per quanto riguarda la fede, essendo lui credente. Non mi ha riconosciuto, dice che oggi proprio non ha tempo e che si trova bene con l’operatore telefonico che ha e non vuole cambiare tariffe, mi saluta e chiude la comunicazione. Allora vado alla quarta di copertina e leggo: “per la prima volta nella storia della Chiesa, al centro del Giubileo iniziato a Dicembre 2015 e che durerà un anno, c’è la riflessione sulla misericordia. Cos’è la misericordia? E cos’è in letteratura? Come l’hanno letta alcuni grandi scrittori cristiani e non cristiani?

In Dottrina dei sacramenti di Franz-Josef Nocke, il capitolo V, Unzione degli infermi, dice: “noi presupponiamo il concetto biblico di vita. La vita non si identifica in maniera unilaterale solo con il buon funzionamento dell’organismo, né è una realtà puramente ultraterrena, ma è soprattutto relazione, comunione con Dio nella relazione…” Mio padre mi interrompe e dice “la mamma sta…” non capisco il resto, lo dice bisbigliando, non ci siamo che io e lui, che ha da bisbigliare!
Come? Gli chiedo.
Dice, sta calando, di peso di forze…
Parliamo sempre d’altro, anche quando parliamo di malattia di morte, tutto un saltare di palo in frasca, e parliamo di un’altra malattia un’altra morte, di recente è morto mio cugino/suo nipote, il primo suo nipote il più grande, l’abbiamo portato al camposanto che oramai son bell’e due mesi. Gli zii adesso sono soli, hanno più di 90 anni, la zia è già qualche anno che non ci sta più con la testa, alle volte non mi riconosce e mi parla come fossi mio padre e dice, il mio fratellino il mio fratellino.

I nostri sondaggi hanno mostrato che l’81% delle persone della Sua età non è contento delle proprie entrate mensili e desidera aumentarle.
Per cui noi vorremmo offrirLe la possibilità di un lavoro nel tempo libero.
Per guadagnare 146-444 euro alla settimana lei dovrà spendere 4-5 ore la settimana.
Il reclutamento avverrà fino a fine mese, per ora ci sono rimasti 82 posti vacanti nella Sua città.

Oggi è caldo. Si sta bene in casa si sta bene all’ombra. Si sta bene a non avere pensieri. Si sta bene a stare bene di salute. L’oroscopo dice: cercate di evitare qualsiasi tipo di discussione sia sul lavoro che in famiglia; siete decisamente nervosi. Con il passare delle ore ritroverete un certo equilibrio.
Oggi fa più caldo di ieri.
Si sta bene in casa, a poterci stare.
Se si può stare in casa.
E anche a provarsi a uscire fuori… I nostri sondaggi hanno mostrato che l’86% delle persone della Sua età eccetera eccetera il reclutamento avverrà entro 15 giorni… rimasti 38 posti vacanti nella Sua città… il mondo sta cambiando rapidamente, in giro la gente ti dice si stava meglio quando si stava peggio.
…16 posti vacanti…
Se provi a chiamare qualcuno signore… ecco, forse dovrei direi una preghiera, come da ragazzo che il professore chiamava per l’interrogazione e io pregavo non toccasse a me, una preghiera da niente, oppure andare in bagno e sciacquarmi la faccia con dell’acqua fresca, qualcosa del genere.
Andrea Caterini scrive: “io credo che la preghiera sia la sola nostra possibilità di imparare una seconda volta a parlare.
Thomas Green, nel suo Aprirsi a Dio, dice che la preghiera è sia rilevante che irrilevante: che vuol dire? Il direttore del seminario di Prato, mi raccontò una volta il vecchio poeta amico mio, per quanto riguarda la teologia spirituale, i suoi seminaristi li manda da un vecchio parroco, gran teologo gran raccontatore di barzellette, e si raccomanda con loro, prima di cominciare fatevi raccontare qualche barzelletta sui carabinieri! È una miniera! Lui gliene racconta 3-4 almeno, un comico che vi cambia l’umore partecipa della vita dello spirito, gli spiega, così come un ateo che cerca una sua crescita nell’arte e nella filosofia vive una vita spirituale, certo non religiosa, ma è vita dello spirito che cerca e si sviluppa, ma torniamo alle storielle, a quella del contadino di cui si racconta nella vita del Curato d’Ars che ogni giorno entrava nella chiesa parrocchiale e si sedeva nell’ultimo banco. Non aveva mai libri di preghiere e nemmeno la corona del rosario. Non sapeva né leggere né scrivere, si sedeva nell’ultimo banco e guardava fisso il Tabernacolo per delle ore. San Giovanni Maria Vianney, un giorno, gli si avvicinò e gli chiese: buon uomo… sono diversi giorni che vi osservo sedervi e stare lì. Ditemi: cosa fate?
Nulla, signor parroco… io guardo Lui e Lui guarda me.
Le occorrerà un telefono cellulare, un computer ed una mail. Se Lei sta leggendo queste righe significa che ha già tutto per cominciare a lavorare.

LEGIONE CARABINIERI TOSCANA STAZ.CC PRATO – VERBALE di ricezione di denuncia orale sporta da: Mercatanti Lorenzo nato a Prato (FI) il 31/05/1971, cittadinanza italiana, sesso maschile, identificato mediante C.I. (…) relativa a “SMARRIMENTO BORSA”, fatto avvenuto il 05/05/2016, fra le 10:00 e le 10:30 a Prato (PO) —–//
Il giorno 05/05/2016 alle ore 13:05, in Prato prezzo gli uffici di STAZ.CC PRATO, avanti al sottoscritto Mar. Ord. XXXXX appartenente al Comando in intestazione, è presente la persona in oggetto indicata, la quale denuncia segue:—–//
“nelle circostanze già menzionate smarrivo la mia borsa colore nero di tela contenente quanto segue:—–//
– i sotto indicati assegni;—–//
– 3 libri di Nocke Franz-Josef Dottrina dei sacramenti, di Caterini Andrea La preghiera della letteratura, di Comby Jean Per leggere la storia della Chiesa Vol. 2;—–//
– 2 listini prezzi ed una prima nota cassa;—–//
– tagli di tessuti vari;—–//
– carte, quaderni ed appunti vari;—–//
Non ho altro da aggiungere né da modificare.—–//
Fatto, riletto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.—–///


post-it di Lorenzo Mercatanti

Lorenzo Mercatanti

Lorenzo Mercatanti

Ridi ridi... Una tragedia umana e sportiva.