tumblr_nmrnt4jhmj1rs81xfo1_1280

*
Stare dalla parte del perdente
Di chi ha sbagliato
E non ha imparato niente
Di chi crede per viltà e per abitudine
Di chi ha tradito gli altri e se stesso
Ogni volta che ha potuto
Di chi fugge in guerra o diserta
Di chi vive rasente i muri
Lontano dalla Storia
Di chi ha perduto gli amici migliori
In una notte cieca
Mentre era intento a inventariare i torti
E le ragioni
A seppellire i morti


*
La scrittura è prima di tutto misura
Occorre dominare l’istinto
Di dire più del necessario
La scrittura è ricerca dell’essenziale
Mormorava la donna matura
Seduta sul bordo della fontana monumentale
Cercando dei versi che non le venivano
Intanto qualcuno moriva sull’autostrada
Nella corsia di un ospedale
Su una spiaggia nera
Altri scopavano e godevano
Altri ancora si chiedevano
Se un Dio esisteva davvero



due poesie inedite di Andrea Carraro